Materiale per la sicurezza

 

 

    • La “Circolare del ministero della Salute del 12 ottobre 2020” aggiorna le indicazioni riguardo la durata e il termine dell’isolamento e della quarantena  (riportate nella precedente circolare sul tema contact tracing “Circolare del Ministero della salute del 29 maggio 2020”),  in considerazione dell’evoluzione della situazione epidemiologica, delle nuove evidenze scientifiche, delle indicazioni provenienti da alcuni organismi internazionali (OMS ed ECDC) e del parere formulato dal Comitato Tecnico Scientifico l'11 ottobre 2020.
      Per quanto riguarda l'ISOLAMENTO dei casi di COVID-19 la circolare chiarisce che:
      Le persone asintomatiche risultate positive alla ricerca di SARS-CoV-2 possono rientrare in comunità dopo un periodo di isolamento di almeno 10 giorni dalla comparsa della positività, al termine del quale risulti eseguito un test molecolare con risultato negativo (10 giorni + test). 
      Le persone sintomatiche risultate positive alla ricerca di SARS-CoV-2 possono rientrare in comunità dopo un periodo di isolamento di almeno 10 giorni dalla comparsa dei sintomi (non considerando anosmia e ageusia/disgeusia che possono avere prolungata persistenza nel tempo) accompagnato da un test molecolare con riscontro negativo eseguito dopo almeno 3 giorni senza sintomi (10 giorni, di cui almeno 3 giorni senza sintomi + test). 
      Le persone che, pur non presentando più sintomi, continuano a risultare positive al test molecolare per SARS-CoV-2 (casi positivi a lungo termine), in caso di assenza di sintomatologia (fatta eccezione per ageusia/disgeusia e anosmia 4 che possono perdurare per diverso tempo dopo la guarigione) da almeno una settimana, potranno interrompere l’isolamento dopo 21 giorni dalla comparsa dei sintomi. Questo criterio potrà essere modulato dalle autorità sanitarie d’intesa con esperti clinici e microbiologi/virologi, tenendo conto dello stato immunitario delle persone interessate (nei pazienti immunodepressi il periodo di contagiosità può essere prolungato). 
      Per quanto riguarda la QUARANTENA dei contatti stretti di casi di COVID-19: contatti stretti di casi con infezione da SARS-CoV-2 confermati e identificati dalle autorità sanitarie, devono osservare un periodo di quarantena di 14 giorni dall’ultima esposizione al casooppure un periodo di quarantena di 10 giorni dall’ultima esposizione con un test antigenico o molecolare negativo effettuato il decimo giorno. 
      Nella circolare si raccomanda di: eseguire il test molecolare a fine quarantena a tutte le persone che vivono o entrano in contatto regolarmente con soggetti fragili e/o a rischio di complicanze; prevedere accessi al test differenziati per i bambini; non prevedere quarantena né l’esecuzione di test diagnostici nei contatti stretti di contatti stretti di caso (ovvero non vi sia stato nessun contatto diretto con il caso confermato), a meno che il contatto stretto del caso non risulti successivamente positivo ad eventuali test diagnostici o nel caso in cui, in base al giudizio delle autorità sanitarie, si renda opportuno uno screening di comunità; promuovere l’uso della App Immuni per supportare le attività di contact tracing.  
 
 
Il Decreto del Presidente del Consiglio del 13 ottobre 2020 è disponibile al limk:
 
Indicazioni per la durata ed il termine dell’isolamento e della quarantena.
La circolare del Ministero della Salute prot. 32850 del 12/10/2020 è disponibile al link:

 

Informativa Sicurezza anti-COVID_Esami di Stato 2019_2020

 

DECRETO-LEGGE 8 aprile 2020, n. 22 

Misure urgenti sulla regolare conclusione e l'ordinato avvio dell'anno scolastico e sullo svolgimento degli esami di Stato. (20G00042) (GU Serie Generale n.93 del 08-04-2020)

https://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2020/04/08/20G00042/sg

NORMATIVE

 

 

 

3. DECRETO-LEGGE 23 febbraio 2020, n. 6Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19

 

4. DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 25 FEBBRAIO 2020 Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19.

 

 

 

6. DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 1 MARZO 2020 Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19.

 

7. DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 4 MARZO 2020 Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19, applicabili sull’intero territorio nazionale.

 

 

 

9. DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 8 marzo 2020 Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19. (20A01522) (GU Serie Generale n.59 del 08-03-2020)

 

 

11. DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 9 marzo 2020 Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19, applicabili sull'intero territorio nazionale.

 

 

13. DECRETO-LEGGE 17 marzo 2020, n. 18 Misure di potenziamento del Servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all'emergenza epidemiologica da COVID-19

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 ****

 

Faq del Ministero della Salute relative alle misure di protezione personale

http://www.salute.gov.it/portale/nuovocoronavirus/dettaglioFaqNuovoCoronavirus.jsp?lingua=italiano&id=228#6

 

 

https://www.istruzione.it/coronavirus/index.shtml

 

Organigramma via Pacini

Organigramma via Bologna

Organigramma via Scotellaro

Scheda riassuntiva organigramma della sicurezza

OBBLIGHI FORMATIVI PERSONALE SCOLASTICO

 

AGGIORNAMENTO

Valutazione rischio biologico

 

Comunicazioni

Opuscolo informativo

Norme per i visitatori

Rapporto di non conformità

 

Circolari

Novità Registro infortuni

Comunicazioni per la prova di esodo

Divieto di somministrazione e assunzione di bevande alcoliche

 

Manuali

Manuale Primo Soccorso Inail

Corso antincendio VVF - parte I

Corso anticincendio VVF - parte II

 

Procedure

Rischio da consumo di bevande alcoliche

Atto di indirizzo per la verifica del divieto di assunzione e di somministrazione di bevande alcoliche e superarcoliche e per la verifica di assenza di condizioni di alcoldipendenza nelle attivita' lavorative ai sensi dell'Allegato "1" dell'Intesa Stato-Regioni del 16 marzo 2006. Revoca della D.G.R. n. 21-4814 del 22.10.2012

Norme di sicurezza giardinaggio

Protocollo pulizia - operatori ATA

Movimentazione manuale dei carichi